FINDER:
Mail. direzione@travelinsicily.it Tel. +39 095 7465178
Selinunte - Sicilia
Prenota!

Palermo
Visita guidata della città (intera giornata). Il nucleo originario della città fu fondato tra i corsi d’acqua del Kemonia e del Papireto. Nel IX secolo d. C. con gli arabi, la città definita “paradiso delle terra”, acquistò splendore. Il Castello della Zisa, il Castello di Maredolce e il Parco della Favorita sono testimonianza di questo periodo. Durante il periodo Normanno e svevo si registrò un grande sviluppo economico e culturale, sotto la dominazione degli Aragonesi furono realizzati grandi cambiamenti nella città.

Erice – Segesta
Visita guidata del borgo, famoso per il suo suggestivo aspetto da “luogo incantato”. La città è cinta da mura ciclopiche ai cui vertici si collocano: il Castello Normanno, il Duomo, che conserva le forme gotiche trecentesche originarie con la torre campanaria e le sue delicate bifore e il Quartiere Spagnolo. Il centro storico tipicamente medievale è ricco di piazzette e strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili fioriti. Nel pomeriggio trasferimento a Segesta e visita guidata del sito archeologico (ingresso gratuito sotto i 18 anni) dominato dall’elegante tempio dorico e dall’anfiteatro.

Selinunte – Agrigento
Visita guidata della famosa area archeologica costituita dall’ Acropoli, dalla Collina orientale, dal pianoro di Contrada Manuzza, dal Santuario della Malophoros in contrada Gaggera e da due Necropoli (Manicalunga e Galera Bagliazzo). Nel pomeriggio trasferimento ad Agrigento e visita guidata alla Valle dei Templi, uno dei siti archeologici più rappresentativi della civiltà greca classica che comprende numerosi templi edificati nel V secolo a.C.: il Tempio di Giunone, della Concordia, di Ercole, di Giove Olimpico e il Santuario delle Divinità Ctonie col Tempio di Castore e Polluce.

Etna – Taormina
Escursione naturalistica lungo il sentiero natura del Parco dell’Etna – Monte Zoccolaro. Attraverso paesaggi a perdita d’occhio, dove secolari pinete e boschi multicolori si alternano ad aspre distese desertiche, quasi lunari, si percorrerà prima il versante sud del vulcano sino ad arrivare ai Crateri Silvestri a quota 1.900 mt. Il pomeriggio sarà dedicato alla visita di Taormina, amata per le sue terrazze sul mare, le caratteristiche stradine, la vegetazione mediterranea, la mitezza del clima.

Riviera dei Ciclopi e Catania
Visita della Riviera dei Ciclopi: la riviera dei ciclopi è uno dei tratti di costa più belli della Sicilia orientale. É legata alle figure mitologiche dei Ciclopi che nelle viscere dell’Etna forgiavano le armi agli Dei greci. Lo spirito leggendario si respira oggi nei centri di Acitrezza e Acicastello, borghi di pescatori immortali nelle letteratura dalle novelle del Verga (I malavoglia). Un castello normanno domina il centro di Acicastelllo, mentre i famosi faraglioni, lanciati da Polifemo contro Ulisse, caratterizzano Acitrezza. A seguire visita di Catania: la Piazza del Duomo con la Cattedrale, l’Elefante di pietra, simbolo della città, il Monastero dei Benedettini e la Chiesa di San Nicolò, la più grande della Sicilia.

Siracusa – Noto
Visita guidata della città più importante della Magna Grecia: il Parco Archeologico (ingresso gratuito sotto i 18 anni) il Teatro greco, l’Anfiteatro romano, le Latomie (antiche cave di pietra) e l’Orecchio di Dioniso. Successivamente visita dell’Isola di Ortigia, su cui sorge la parte più antica della città di Siracusa e unita alla terra ferma da tre ponti. Nel pomeriggio trasferimento a Noto e visita libera, capitale del barocco siciliano con le sue splendide chiese e palazzi di pietra calcarea color miele.

Monreale – Cefalù
Visita di Monreale, nota per il Chiostro e la splendente Cattedrale ricca di mosaici bizantini Successivo trasferimento a Cefalù, piccola città di mare, con un pittoresco porticciolo dal quale si osserva il caratteristico fronte a mare della città murata, con gli archi che fanno da ricovero alle barche.

Piazza Armerina
A Piazza Armerina visita della cittadina e della stupenda Villa Romana del Casale (ingresso gratuito sotto i 18 anni). I monumenti, le chiese, gli antichi palazzi, il barocco siciliano che li adorna rendono Piazza Armerina una splendida città d’Arte. La pietra utilizzata, resistente e difficile da lavorare, ha garantito una perfetta conservazione di tutto il patrimonio artistico della città.

Ragusa – Modica
A Ragusa visiteremo il Duomo che con il triplo ordine dei cornicioni ha un imponente impianto barocco. Vedremo la Cattedrale di San Giovanni, Chiesa del Purgatorio, Madonna dell’Itria, Palazzo Battaglia, Palazzo Cosentini, Palazzo Cancelleria, Palazzo La Rocca. Nel pomeriggio trasferimento a Modica. Lo stile prevalente dei monumenti della città è quello comunemente identificato come tardo-barocco. Il centro della città, adagiato sui fianchi delle due vallate e sulla collina del Pizzo, è un intrico di casette, viuzze e lunghe scale con le chiese che solitamente non si affacciano su piazze ma su imponenti e scenografiche scalinate.